Home - News - Sentenze infortuni sul lavoro

   In materia di infortuni sul lavoro, merita di essere segnalata la sentenza n.22514, pronunciata il 7/06/2011 dalla Cassazione penale, sez. IV, con la quale è stata confermata la pena inflitta ad un datore di lavoro per il delitto di lesioni personali colpose gravi (art.583,co,n1,c.p.), posto in essere mediante condotta omissiva nei confronti di un lavoratore dipendente con mansioni di cuoco. Quest'ultimo, in particolare, aveva riportato ustioni di secondo grado dopo essere scivolato sul pavimento della cucina di un ristorante nell'atto di riempire una lavastoviglie con una pentola di acqua bollente e senza indossare -perchè non fornite dal datore di lavoro!- calzature antiscivolo. Ad avviso della S.C. la colpa del datore di lavoro va affermata in quanto, nel caso di specie, si è rivelata fatalmente determinante, ai fini dell'infortunio, la mancata fornitura al cuoco delle scarpe antisdrucciolevoli, dotate di valenza antinfortunistica con riferimento ad un contesto scivoloso, qual è la cucina di un ristorante.



Richiedi subito informazioni